Strumenti quotidiani per prendersi cura delle relazioni. A partire da quella che dà forma a tutte le altre: la relazione con sé stessi.

Con occhi di tigre
Giu13

Con occhi di tigre

Trascorrere del tempo in libreria è per me fonte di sorpresa. È come incontrare un amico caro. So nel profondo del cuore che dopo aver goduto della sua presenza, anche se per poco, non sarò più come prima. Ci sono sguardi e parole che ci cambiano. Così quando ci imbattiamo in un libro che cattura la nostra attenzione, ci soffermiamo ad osservarlo, lo prendiamo con delicatezza, lo sfogliamo tra le mani, scopriamo chi è l’autore,...

Leggi
ADHD: una parafrasi di “Argentovivo”
Apr16

ADHD: una parafrasi di “Argentovivo”

Questa volta la molla per scrivere le righe che leggerete non mi è scattata dopo aver visto un film o una serie TV ma dopo aver ascoltato Argentovivo, l’ultima canzone di Daniele Silvestri.      A dire la verità, non l’ho ascoltata solamente. Ho cercato il testo in rete – quando ero adolescente lo copiavo a penna sul diario di scuola leggendo la rivista Tv Sorrisi e Canzoni oppure sudavo mille camicie...

Leggi
Zitta!: un romanzo “terapeutico”
Mar21

Zitta!: un romanzo “terapeutico”

Consigliare un libro che è diventato parte di noi non è un’operazione facile. Non si tratta solamente di suggerire un titolo, ce ne sono a migliaia, ma di spiegare le ragioni per cui un’opera è divenuta significativa. È fare venire alla luce i motivi per cui, in un preciso momento storico, uno scritto ci ha coinvolto in profondità. Forse ci ha trasportato in altri mondi, dove abbiamo vissuto avventure straordinarie, lontano dalla...

Leggi
Un pomeriggio con mia nipote, tra lettura, cinema e mondi possibili
Feb08

Un pomeriggio con mia nipote, tra lettura, cinema e mondi possibili

È domenica sera e sto ripensando alla giornata appena trascorsa. Una frase tra tutte ha acceso la mia attenzione e ha nutrito la voglia e il bisogno di scrivere questo breve articolo. L’obiettivo, come al solito, non è quello di suscitare consensi, ma quello di condividere una riflessione e di attivarne delle altre. “Zia, posso leggere un’oretta prima di pranzo? Possiamo farlo un po’ insieme?” Sì, ho la...

Leggi
Didattica inclusiva: trasformare le differenze in valore
Gen24

Didattica inclusiva: trasformare le differenze in valore

Un altro dei temi, o meglio delle domande, che la serie Tredici ha acceso in me pensando a come “evitare” che una situazione vagamente simile si presenti un giorno in uno degli istituti dove insegno o faccio consulenza, è quello della didattica inclusiva. No, la serie Tredici non parla assolutamente di didattica inclusiva, quindi da questi episodi non aspettatevi alcun riferimento a tecniche o modalità efficaci da adottare in aula. Il...

Leggi
Come comunicare con più autorevolezza con i nativi digitali
Dic11

Come comunicare con più autorevolezza con i nativi digitali

Una delle tematiche che la serie tv Tredici ha portato a galla, come dicevamo nell’articolo precedente, è quella dei nativi digitali e di come, di fatto, la tecnologia abbia drasticamente mutato la quotidianità dei giovani e, dunque, anche quella degli adulti che con loro si relazionano quotidianamente. Genitori, insegnanti, allenatori, adulti in generale: un popolo di – concedetemi l’espressione e prendetela con ironia –...

Leggi