Contro il self help: come resistere alla (s)mania di migliorarsi
Nov04

Contro il self help: come resistere alla (s)mania di migliorarsi

Chi mi conosce o mi segue attraverso le pagine di questo blog sa che sono un lettore compulsivo. Compro più libri di quanti riesca a leggerne. È più forte di me, non posso farne a meno. Vado a caccia di stimoli seguendo il filo della curiosità e delle mie passioni. E qualche volta capita che siano i libri a trovare me, tendendomi delle (piacevoli) imboscate. È questo il caso di Contro il self help, di Svend Brinkmann. Non lo...

Leggi
Ritorno alla Natura: come prendersi cura del proprio spazio interiore (e non solo)
Set17

Ritorno alla Natura: come prendersi cura del proprio spazio interiore (e non solo)

Questa estate mi sono soffermata su due libretti che pur nella diversità, sono uno il completamento dell’altro. Il giardino come spazio interiore, di Ruth Ammann, psicanalista junghiana e architetto e Clorofillati. Ritornare alla Natura e rigenerarsi, piccolo manuale di esercizi, attività e meditazioni di Marcella Danon, docente di ecopsicologia – disciplina nata negli anni ’90 negli Stati Uniti dall’incontro tra...

Leggi
Con occhi di tigre
Giu13

Con occhi di tigre

Trascorrere del tempo in libreria è per me fonte di sorpresa. È come incontrare un amico caro. So nel profondo del cuore che dopo aver goduto della sua presenza, anche se per poco, non sarò più come prima. Ci sono sguardi e parole che ci cambiano. Così quando ci imbattiamo in un libro che cattura la nostra attenzione, ci soffermiamo ad osservarlo, lo prendiamo con delicatezza, lo sfogliamo tra le mani, scopriamo chi è...

Leggi
Zitta!: un romanzo “terapeutico”
Mar21

Zitta!: un romanzo “terapeutico”

Consigliare un libro che è diventato parte di noi non è un’operazione facile. Non si tratta solamente di suggerire un titolo, ce ne sono a migliaia, ma di spiegare le ragioni per cui un’opera è divenuta significativa. È fare venire alla luce i motivi per cui, in un preciso momento storico, uno scritto ci ha coinvolto in profondità. Forse ci ha trasportato in altri mondi, dove abbiamo vissuto avventure straordinarie, lontano...

Leggi
Un pomeriggio con mia nipote, tra lettura, cinema e mondi possibili
Feb08

Un pomeriggio con mia nipote, tra lettura, cinema e mondi possibili

È domenica sera e sto ripensando alla giornata appena trascorsa. Una frase tra tutte ha acceso la mia attenzione e ha nutrito la voglia e il bisogno di scrivere questo breve articolo. L’obiettivo, come al solito, non è quello di suscitare consensi, ma quello di condividere una riflessione e di attivarne delle altre. “Zia, posso leggere un’oretta prima di pranzo? Possiamo farlo un po’ insieme?” Sì, ho...

Leggi