Il leader del cambiamento è un leader dell’apprendimento
Mag10

Il leader del cambiamento è un leader dell’apprendimento

Cosa sta accadendo qui? Perché questa soluzione funziona? E quest’altra no? Sono domande con cui ogni leader organizzativo si trova, prima o poi, a dover fare i conti. Per avere risposte generative è necessario andare alla radice, al dna, ai “perché profondi” che muovono le organizzazioni nelle quali viviamo e lavoriamo. È necessario, dunque, avventurarsi tra le pieghe della cultura organizzativa. Chiunque...

Leggi
Smart working e smart leadership: cosa possiamo imparare dal coronavirus
Mar22

Smart working e smart leadership: cosa possiamo imparare dal coronavirus

L’emergenza che stiamo vivendo porta in superficie il meglio e il peggio di noi. Tutte le crisi lo fanno. Portano con sé molte minacce e, insieme, un certo numero di opportunità. Ultimamente, complice il coronavirus, il benessere organizzativo è entrato – attraverso la porta dello smart working – nel discorso pubblico. E poi, per necessità, ha fatto irruzione nella pratica. Così, di colpo. Oggi sono molte le...

Leggi
L’ingrediente segreto dell’engagement
Ott03

L’ingrediente segreto dell’engagement

È il sacro graal delle organizzazioni. E dei loro manager. Garantisce a chi lo trova vigore, motivazione, produttività e – sì – profitti. Ogni tanto qualcuno dichiara di averlo trovato. Poi però, puntualmente, il suo potere si esaurisce. E non resta che tornare a cercare. Sto parlando dell’engagement: il coinvolgimento. O, meglio, della sua fonte. Cos’è l’engagement? Una parte (consistente) del problema è...

Leggi
Spostare l’elefante (la mente inconscia) con una “spinta gentile”
Lug01

Spostare l’elefante (la mente inconscia) con una “spinta gentile”

Si chiama Tinna Nielsen. È per metà antropologa e per metà economista comportamentale. Fa un lavoro affascinante. Trasforma le scoperte delle scienze comportamentali in applicazioni pratiche che possono essere usate per “spingere” sempre più persone a innescare cambiamenti positivi e inclusivi nei luoghi di lavoro, nelle comunità di cui siamo parte e nell’intera società. Bypassare la mente razionale Facciamo un passo...

Leggi
Liberare il potenziale creativo con le tecnologie dell’intuizione
Mag18

Liberare il potenziale creativo con le tecnologie dell’intuizione

Qualche giorno fa mi sono preso una pausa. Per staccare la spina dal “delirio quotidiano” e (ri)attaccarla in un ambiente che ha il potere di sciogliere le mie preoccupazioni e ricaricarmi: il mare. Il mare è una delle mie due grandi passioni. L’altra sono i libri; e infatti ne ho portati diversi con me. Leggere in riva al mare è una delle mie attività preferite. Mi rigenera. Tra le letture che mi hanno tenuto...

Leggi
L’economia (civile) che usa la testa ma non lascia a casa cuore ed emozioni
Apr08

L’economia (civile) che usa la testa ma non lascia a casa cuore ed emozioni

A gennaio, da ormai più di 20 anni, gli ex Alunni dell’Antonianum organizzano a Padova un interessantissimo ciclo di conferenze gratuite aperte alla cittadinanza. Tra i relatori di quest’anno, c’era l’economista Leonardo Becchetti. Conoscevo Becchetti di fama, ma non mi era mai capitato di sentirlo parlare. E ne sono rimasto affascinato. È senza dubbio un grande comunicatore, tuttavia a colpirmi sono stati soprattutto i...

Leggi